Il COC di Alpignano

L’emergenza CoViD-19 aveva già colpito duramente Alpignano nella sua prima fase.

Il 27 Ottobre 2020, appena insediata la nuova Giunta comunale, è stato costituito il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile per affrontare la 2a ondata dell’Emergenza CoViD-19 mettendo in campo il “Metodo Augustus”, frutto dell’esperienza di Protezione Civile a partire dal terremoto del Friuli.

Il COC, composto dal Comitato Comunale di Protezione Civile, organo politico, e dall’Unità di Crisi, organo tecnico operativo, è stato costituito con un urgente aggiornamento di quanto stabilito dal Piano di Protezione Civile Comunale.

L’Unità di Crisi si è immediatamente messa al lavoro per predisporre quanto necessario ad affrontare il peggiore scenario emergenziale, coordinando lo scambio informativo e le direttive alle forze in campo. Fra queste l’ASL, i Medici di Medicina Generale e Pediatri, la Polizia Municipale ed i Carabinieri, la dirigente dell’Istituto Comprensivo scolastico e i responsabili di area con diversi dipendenti del Comune. L’Unità di Crisi è presieduta direttamente dal Sindaco ing. Steven Palmieri componente della Commissione Sicurezza Industriale OIT, con cui collabora il Consigliere Comunale e componente del Consiglio Direttivo IVPCP OdV ing. Renzo Zanello. La Funzione di Supporto Volontariato coordina le varie associazioni OdV, APS ecc, ricchezza della città, fra cui le sezioni locali di Croce Verde, Associazioni Nazionali Alpini, Carabinieri e VVFV, San Vincenzo, AuDiDo, Auser, Pro Loco e altre.

Grazie all’attivazione dell’Unità di Crisi è partita la campagna vaccinazioni antinfluenzali di alcuni medici di famiglia presso il “Palazzetto dello Sport”, reso disponibile dal Comune visto che attualmente la struttura non può essere utilizzata per le attività sportive. La campagna è nata dalla preoccupazione dei medici di evitare assembramenti nei loro studi ed è supportata dalla “FS2 Sanità e assist.alla popolazione” con la Croce Verde e dalla “FS3 Volontariato” con ANA e ANC.

Inoltre i volontari della ProLoco e del Comitato Etico&Solidale hanno fornito assistenza e info al Mercato in supporto alla Polizia Municipale.